Il Nuovo Conto Termico 2.0 è un incentivo statale finalizzato ad incrementare la produzione di energia termica da fonti rinnovabili (come il sole, il vento, le risorse idriche o le risorse geotermiche) e per incrementare l’efficienza energetica degli impianti che dovranno produrre tale energia (per efficienza energetica s’intende la capacità di un impianto termoidraulico di ridurre al minimo i consumi necessari per soddisfare un determinato fabbisogno energetico).

Più precisamente il nuovo Conto termico 2.0 è un incentivo statale stabile (ovverosia senza scadenza), al quale possono accedere privati e amministrazioni pubbliche che intendono realizzare impianti termici aventi le caratteristiche indicate sopra (utilizzo di energie rinnovabili ed efficienza energetica). L’incentivo è calcolato in base all’energia termica prodotta e viene erogato in un’unica rata se non supera i 5000 €, diversamente l’erogazione avverrà in 2-5 anni.

Il nuovo Conto Termico 2.0 è in vigore dal 31 maggio 2016. Con esso viene potenziato e semplificato il meccanismo di sostegno già introdotto dal DM 28/12/2012. I beneficiari potranno accedere a fondi per 900 milioni di euro annui, di cui 200 destinati alla Pubblica Amministrazione. Responsabile della gestione del meccanismo e dell’erogazione degli incentivi è il Gestore dei Servizi Energetici (GSE).

Nuovo Conto Termico: incentivi più alti

Tra le principali novità prevista dal Nuovo Conto Termico 2.0 c’è quella di poter usufruire d’incentivi più alti rispetto al precedente DM. La percentuale dell’incentivo cambia in base alla tipologia d’intervento che si decide di far eseguire:fino al 65% della spesa sostenuta per gli “Edifici a energia quasi zero” (nZEB);

  • fino al 65% della spesa sostenuta per gli “Edifici a energia quasi zero” (nZEB);
  • fino al 40% per gli interventi di isolamento di muri e coperture, per la sostituzione di chiusure finestrate, per l’installazione di schermature solari, l’illuminazione di interni, le tecnologie di building automation, le caldaie a condensazione;
  • fino al 50% per gli interventi di isolamento termico nelle zone climatiche E/F e fino al 55% nel caso di isolamento termico e sostituzione delle chiusure finestrate, se abbinati ad altro impianto (caldaia a condensazione, pompe di calore, solare termico, ecc.);
  • anche fino al 65% per pompe di calore, caldaie e apparecchi a biomassa, sistemi ibridi a pompe di calore e impianti solari termici;
  • il 100% delle spese per la Diagnosi Energetica e per l’Attestato di Prestazione Energetica (APE) per le PA (e le ESCO che operano per loro conto) e il 50% per i soggetti privati, con le cooperative di abitanti e le cooperative sociali.

Pompe di Calore: detrazione fiscale del 65% in alternativa al Conto Termico 2.0

Per l’installazione di Pompe di Calore è possibile usufruire della detrazione fiscale del 65%, in alternativa agli incentivi del Nuovo Conto Termico.

Le detrazioni fiscali del 65%, in vigore per il momento fino al 31/12/2016 , si possono applicare a interventi di riqualificazione energetica eseguiti su edifici di qualsiasi categoria catastale, purché già esistenti e dotati di impianto di riscaldamento.

Per quanto riguarda l’installazione d’impianti con pompa di calore la condizione per accedere alle detrazioni è che si tratti di sistemi ad alta efficienza che vanno a sostituire impianti di riscaldamento a bassa efficienza. Quando si parla di alta efficienza si fa riferimento a specifiche tabelle indicate dall’Agenzia delle Entrate, i cui valori minimi di prestazione dipendono dal tipo di pompa di calore che viene scelta.

Carinci termoidraulica. Competenza e professionalità

La nostra impresa di impianti termoidraulici è qualificata per l’installazione di moderni impianti di riscaldamento ad alta efficienza energetica, per i quali è possibile accedere ad incentivi statali e detrazioni fiscali. Collaboriamo inoltre con imprese edili, architetti, ed ingegneri edili, che potranno essere coinvolti per la progettazione e la realizzazione di ristrutturazioni edilizie finalizzate alla riqualificazione energetica del vostro immobile.

CHIAMA PER UN SOPRALLUOGO GRATUITO 06.786563 | 335.8037782

Nuovo Conto Termico 2.0

Agenzia delle Entrate

GSE (Gestore Servizi Energetici / Conto Termico 2.0)

Template WordPress personalizzato da: Colibrì Grafica
 
Redazione testi e SEO On-Site: Colibrì Grafica

Questo sito fa uso di cookie tecnici e di profilazione. Per proseguire nella navigazione è necessario dare il consenso al loro utilizzo Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi